Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vittime abusi: Papa Leadership

Edizione del: 22 giugno 2013

David Clohessy di Snap, Survivors Network of those Abused by Priests, Associazione di Vittime di Preti Pedofili, ha detto: “ci piacerebbe vedere Papa Francesco assumere una Leadership decisa” sulla questione dei bambini vittima di abusi sessuali nella Chiesa. “Ma finora non lo ha fatto”.

“Ci sono molte cose di lui che possiamo ammirare. Ma la questione di fondo per noi è se ha fatto un passo, un gesto, un passo concreto per proteggere un solo bambino? Noi non l’abbiamo visto”, ha continuato Clohessy in un incontro con i giornalisti a Ginevra, dove sono in corso i primi preparativi per l’esame della Santa Sede da parte del Comitato Onu sui Diritti dei Bambini, nel gennaio 2014.

Anche per Barbara Blaine, Presidente di Snap, il Papa dovrebbe e potrebbe mandare un messaggio forte se rendesse “ben chiaro che ai predatori sessuali non è consentito lavorare nella Chiesa” e che devono tutti essere rimossi dalle loro posizioni.

“Cosa potrebbe essere più importante per la Chiesa oggi?”, si è chiesta.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login