Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vicariato Roma: no unioni gay

Edizione del: 23 maggio 2013

Il Vicariato di Roma detta l’agenda per quello che sarà il prossimo Sindaco della città: sostegno alla famiglia, no alle unioni gay, difesa della vita in ogni fase – compreso il no ai registri sul fine vita -, aiuto alla maternità, chiusura festiva dei negozi, integrazione degli immigrati.

Suggerimenti, contenuti nell’editoriale “I Cristiani e il voto: quale futuro per la città?”, su Roma Sette, il settimanale della diocesi di Roma, che se non costituiscono un’indicazione esplicita di voto mettono comunque dei “paletti” per la scelta degli elettori.

“Il rinnovo dell’Amministrazione Comunale non è soltanto una normale scadenza della vita democratica, ma anche un’occasione per scegliere i valori che saranno a fondamento della vita della nostra città nei prossimi anni”, vi si legge.

Queste le priorità richiamate dal Vicariato: il sostegno di politiche volte ad aiutare la famiglia fondata sul matrimonio tra l’uomo e la donna; la difesa della vita fino al suo termine naturale; l’attuazione di politiche lavorative che favoriscano la maternità; il riposo festivo dei negozi; l’accoglienza e l’integrazione per la pacifica convivenza e il rispetto fra uomini di culture e religioni diverse.

“I Cristiani, che nei secoli hanno contribuito a plasmare il volto e l’identità della nostra città, non possono far mancare il loro contributo nel momento presente con una scelta coerente con la fede: lo esige la fedeltà al Vangelo e all’uomo”, conclude l’editoriale.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login