Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

VI: diocesi ha aiutato 22mila famiglie

Edizione del: 6 febbraio 2014

Più di 300 persone hanno partecipato sabato all’Istituto dei Saveriani in viale Trento a Vicenza all’Assemblea diocesana dei volontari che nella chiesa vicentina si occupano di situazioni difficili, in particolare quelle legate alla perdita del lavoro e alla crisi economica.

I Centri di Ascolto Caritas delle parrocchie, sono ben 115, San Vincenzo, Servizio Territoriale Relazione di Accompagnamento nelle Difficoltà Economiche.

Presenti anche donatori e riceventi dei Sostegni di Vicinanza.

E i numeri di questo aiuto sono consistenti: dall’inizio della crisi nel 2008 gli aiuti erogati fino a fine 2013 son stati: 1.209 tonnellate di alimenti, 269mila litri di latte, 95mila litri di olio, quasi 41mila kg di alimenti per bambini, 273mila capi indumenti per adulti e 220mila capi di abbigliamento per bambini.

Complessivamente in 6 anni sono state aiutate 56mila persone, ossia 22.215 famiglie.

Gli aiuti in denaro passati per i Centri di Ascolto, sono ammontati a più di 2 milioni di euro.

Le donazioni complessive per i sostegni di vicinanza – avviati a fine 2009 su volere del Vescovo per proseguire l’impegno della Chiesa nella crisi, avviato da Mons. Nosiglia con il Fondo Straordinario che dal 2009 al 2011 ha aiutato 1.550 persone e famiglie con 923mila euro – ammontano a 893mila euro, 300mila dei quali depositati a fine 2013, finora le situazioni aiutate, famiglie, sono state 621, per un totale di 391mila euro.

Altre risposte messe in campo da anni dalla Caritas fin dal 2006 sono i Microcrediti etico-sociali, 2,4 milioni di euro erogati in collaborazione con le BCC/CRA.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login