Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vescovo Giudici su tema Pace 2014

Edizione del: 11 agosto 2013

Mons. Giovanni Giudici, Vescovo di Pavia e Presidente di Pax Christi, sul tema della prossima Giornata Mondiale della Pace 2014 “Fraternità, fondamento e via per la pace”, ha detto che “il benessere ci mette in una condizione d’indifferenza nei confronti dell’altro. Una persona sta bene e non si accorge che è anche lei nella fragilità: non si accorge, non guarda, non vede chi è nella sofferenza o nella penuria”.

E “questo diventa anche un sentimento, talvolta, purtroppo, sociale, di paura dello straniero, di chi è diverso, di chi ha costumi diversi dai miei. Il possedere le cose, il non avere bisogno degli altri” ci rende “incapaci di cogliere” i bisogni degli altri.

“Talvolta diamo per scontato la fraternità e quindi la facciamo diventare qualcosa che esigiamo dagli altri piuttosto che qualcosa che doniamo agli altri”, prosegue il Vescovo Giudici.

“Globalizziamo la fraternità quando ci educhiamo a pensare che, proprio perché siamo tutti fratelli, figli di Dio, i beni che abbiamo ricevuto sulla terra sono di tutti. In questo senso, quindi – sottolinea – l’esperienza religiosa, in particolare quella Cristiana, ma ogni esperienza religiosa, aiuta a globalizzare la fraternità”.

“Aiuta anche, poi, una certa maturità umana, che possiamo conquistare guardando attorno a noi e guardando anche un po’ più lontano, magari – soprattutto noi europei, noi italiani – guardando un po’ più lontano”.

Un atteggiamento che dovrebbe essere espresso anche “attraverso le strutture politiche e sociali”.

“Un Paese è più o meno capace di fraternità, naturalmente, quando anche coloro che sono eletti – conclude – sono capaci di vivere questo tema della fraternità con decisione”.

You must be logged in to post a comment Login