Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vesc. Bertin: Somali e Eritrei via da schiavitù

Edizione del: 7 ottobre 2013

Monsignor Giorgio Bertin, Vescovo di Gibuti e Amministratore Apostolico di Mogadiscio, cosi ha commentato la tragedia di Lampedusa.

“I Somali scappano da una guerra ventennale mentre gli Eritrei fuggono dalla dittatura, una delle più feroci dei nostri giorni, che li costringe a un servizio militare infinito e a uno stato di schiavitù legalizzato, un paese definito dalle Associazioni Umanitarie una prigione a cielo aperto”.

“I beni e le aspirazioni a cui queste persone aspirano non sono impossibili da realizzare nei loro paesi ammesso che anche noi – con le adeguate politiche e pressioni internazionali – favoriamo il diffondersi di pratiche democratiche”, aggiunge il Vescovo, secondo il quale “l’unica risposta a quello che sbrigativamente viene definito ‘il problema dell’immigrazione’, ma che spesso nasconde il dramma di persone in fuga da conflitti e carestie è creare condizioni di vita dignitose nei loro paesi”.

Nel frattempo, però, “bisogna fare in modo di aprire corridoi umanitari che permettano a queste persone di arrivare legalmente in Europa, senza mettere in pericolo la loro vita”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login