Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vaticano: nuove norme antiriciclaggio

Edizione del: 9 agosto 2013

Nuovo Motu Proprio emanato ieri dal Papa, che entrerà in vigore da domani, per la prevenzione ed il contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa.

Il Papa, spiega la Sala Stampa della Santa Sede, ha istituito la “funzione di vigilanza prudenziale degli enti che svolgono professionalmente un’attività di natura finanziaria, rispondendo così ad una raccomandazione del Comitato Moneyval del Consiglio di Europa, attribuendola all’Autorità di Informazione Finanziaria, già istituita con il Motu Proprio del 30 dicembre 2010.

Il testo istituisce anche il Comitato di Sicurezza Finanziaria, il cui Statuto è allegato al Motu Proprio, con il fine di coordinare le Autorità competenti della Santa Sede e dello Stato della Città del Vaticano in materia di prevenzione e di contrasto del riciclaggio, del finanziamento del terrorismo e della proliferazione di armi di distruzione di massa.

La novità riguarda il rafforzamento della vigilanze e la creazione della vigilanza prudenziale, affidate all’Autorità.

Per Padre Lombardi, Direttore della Sala Stampa Vaticana, iIl Motu Proprio di Papa Francesco “è un’ulteriore tappa nel processo di adeguamento delle normative vaticane agli standard internazionali in materia di lotta al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo, un processo già avviato da tempo e che si avvale anche del dialogo con le autorita’ di Moneyval”.

Lombardi ha spiegato che verranno ora adeguate le normative con le nuove funzioni istituite e che, da questo punto di vista, “il Motu Proprio copre già tutto”. 

Il Comitato di sicurezza finanziaria sarà presieduto, secondo statuto, dall’Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato, Mons. Bryan Peter Wells.

Gli altri componenti saranno il Sottosegretario per i Rapporti con gli Stati, Mons. Antoine Camilleri, il Segretario della Prefettura per gli Affari Economici della Santa Sede, Mons. Lucio Angel Vallejo Balda, il direttore dell’Autorità di Informazione Finanziaria, Renè Bruelhart, il Vice Segretario Generale del Governatorato, il Promotore di Giustizia presso il Tribunale Vaticano e il Direttore dei Servizi di Sicurezza e di Protezione Civile del Governatorato.

You must be logged in to post a comment Login