Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Vaticano apre ufficio sport

Edizione del: 17 giugno 2012

Di fronte agli scandali del calcio, dalle scommesse al doping, alle violenze degli ultras, e alle esasperazioni del mercato che soffoca ogni spirito sportivo, il Vaticano ha deciso di istituire presso il Dicastero della Cultura il dipartimento dedicato allo sport. Lo ha annunciato il Prefetto del Dicastero, il Cardinale Gianfranco Ravasi, di fatto il Ministro della Cultura della Santa Sede.

 Una nuova struttura, varata in collaborazione con il dicastero per i Laici e con la Fondazione Giovanni Paolo II per lo sport, in cui si concentrano le linee vaticane di approccio culturale al fenomeno sportivo, nuovo centro di dialogo tra la Chiesa, lo sport e il mondo giovanile.

Ravasi, presentando l’iniziativa, ha detto di averne avuto idea durante la scorsa messa di Natale per gli sportivi, messa alla quale “mancavano quasi del tutto i calciatori”, e in un incontro in Segreteria di Stato con sette Ministri britannici, tra cui quello della Cultura, in cui è maturata l’intenzione che la Santa Sede intervenisse in qualche modo nel contesto delle prossime Olimpiadi di Londra.

“Lo sport è uno dei grandi fenomeno culturali del nostro tempo, con tutte le sue degenerazioni che lo portano anche ad essere un campo anti-cultura”, ha sottolineato il Porpotato.

Il nuovo dipartimento, ha spiegato mons. Melchor Sanchez de Toca, Sottosegretario del Pontificio Consiglio della Cultura, avrà prima di tutto un compito di studio e analisi dei vari campi del rapporto tra cultura e sport, e poi quella di azione vera e propria, come scuola di pensiero per ridare un’anima allo sport, formando educatori sportivi.

Dopo Londra 2012, poi, e prima di Rio 2016, il dicastero programmerà un incontro internazionale con i vertici dello sport mondiale, dal Cio alla Fifa.


Autore: 

Franco Mariani, direttore di News Cattoliche, classe 1964, giornalista, ha cominciato ad occuparsi di giornalismo nel 1978, a 14 anni, l’anno dei tre Papi, scrivendo per alcuni settimanali cattolici, passando poi a quotidiani, televisioni, radio e web. E’ giornalista Vaticanista, critico cinematografico ed esperto dell’Alluvione di Firenze del 1966 e dello Zecchino d’Oro. Ha frequentato la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze. In seno al Sindacato unitario dei giornalisti ha ricoperto vari incarichi regionali e nazionali. E’ direttore di varie testate e ha pubblicato diversi libri sulla storia del papato e di Firenze. E’ Cavaliere di Merito dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio.

You must be logged in to post a comment Login