Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Usa: primo monumento ad Ateismo

Edizione del: 18 giugno 2013

I mass media lo hanno presentato come lo storico evento nel campo della libertà di Credo, o di “assenza di Credo” religioso in America, dopo anni da battaglie per bloccare l’esposizione di monumenti inneggianti a diverse Fedi su proprietà pubbliche, ora gli Atei Usa si stanno prendendo la rivincita.

Per la prima volta, un monumento di granito a testimonianza dei valori dell’Ateismo e dell’Umanesimo non-credente verrà esposto su un pezzo di terreno pubblico: accadrà il prossimo 29 giugno in Florida, nei giardini del Tribunale della Contea di Bradford che già ospitano una mastodontica esposizione in marmo dei “10 Comandamenti” Biblici.

Il gruppo degli “American Atheist”, che conta circa 4mila aderenti, esporrà una panchina di granito, con su “iscritte e scolpite frasi storiche di grandi pensatori: dalla Fondatrice del Movimento Ateista, Madalyn Murray O’Hair, a Thomas Jefferson e Benjamin Franklin”.

Il gruppo ha ottenuto il diritto dopo una disputa proprio sulla presenza dei “Dieci Comandamenti” su suolo pubblico che secondo gli Atei rappresenterebbe il sostegno del Governo alla religione.

Sulla panchina si leggerà il motto della O’Hair: “Un ateo credo che vada costruito un ospedale invece di una chiesa. Un ateo credo che vada compiuta una buona azione invece di recitare una preghiera. Un ateo si impegna nella vita invece che fuggire nella morte. Vuole debellare le malattie, bandire la povertà, eliminare la guerra”.

Entrambi i monumenti – quello ateo e quello con le citazioni bibliche – sono stati pagati con fondi privati.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login