Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Usa: Cattolici approvano idee Papa

Edizione del: 7 ottobre 2013

La maggior parte dei Cattolici americani – quasi 2 su 3 – sono innamorati del nuovo Papa Francesco:  condividono anche le recenti critiche lanciate in una intervista da Bergoglio sull’ossessione della Chiesa per pochi temi morali quali aborto, omosessualità e contraccezione.

Un nuovo sondaggio della Quinnipiac university rivela che l’89% degli adulti dell’Unione di solida fede Cattolica amano questo Papa, ed il 68% “concorda” con le osservazioni del Pontefice sulla necessità che la Chiesa di Roma raggiunga un novo equilibrio sui temi morali di cui si occupa.

Le risposte sono risultate equivalenti sia tra uomini che donne e sia tra chi va a Messa quotidianamente e chi no.

“I Cattolici americani hanno gradito molto sentire il Papa incoraggiare la Chiesa a concentrarsi meno su gay, aborto, e politiche contraccettive. Forse i cittadini Usa avevano bisogno di un Pontefice Gesuita”, ha detto il Direttore del sondaggio Maurice Carroll.

Ma la rilevazione ha anche confermato una serie di temi sui quali i Cattolici Usa dissentono dalle posizioni del Pontefice.

Il sostegno all’Ordinazione di donne rimane alto, al 60%, nonostante il Papa abbia confermato il bando alle donne-prete.

Anche il favore ai matrimoni gay tra i Cattolici si conferma in maggioranza, con 6 su 10 su questa posizione, addirittura in misura superiore alla popolazione globale americana che registra l’ok alle unioni omosessuali solo per il 56%.

Quanto all’aborto, il 52% degli interpellati di fede Cattolica è in favore della sua legalità.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login