Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Ucraina: rapito prete Chiesa Cattolica

Edizione del: 18 marzo 2014

Mykola KvychUn uomo armato ha rapito il sacerdote Greco-Cattolico Mykola Kvych, parroco di una chiesa a Sebastopoli e Cappellano della Marina Militare.

Il sacerdote era stato più volte minacciato e invitato a lasciare la Crimea. 

La Chiesa Cattolica Greco-Ucraina afferma che il sacerdote è stato portato in auto in un luogo sconosciuto.

Per alcune ore è stato rapito senza poter dare notizie ma alla fine è stato liberato dalla polizia.

Il caso è emblematico del clima di tensione che si respira in Crimea, come ha denunciato  il Vescovo Gudziak Borys, Eparca della Chiesa Greco-Cattolica Ucraina.

Mons. Borys ha espresso “profonda preoccupazione” per quanto accaduto e in generale per il clima che si è creato nella regione.

La Chiesa locale fin dai primi giorni delle proteste di piazza Maidan a Kiev è sempre stata vicino ai manifestanti e ha espresso in varie occasioni la propria contrarietà all’annessione della Crimea alla Russia.

Nei giorni scorsi sacerdoti ucraini Greco-Cattolici, tra i quali proprio Padre Kvych, hanno ricevuto minacce e pressioni per lasciare la Crimea.

Molti di loro però hanno scelto di rimanere.

“I nostri sacerdoti e Vescovi sono stati molto vicini alla gente - afferma il Vescovo Borys, ispirati anche dalle parole di Papa Francesco – che ha detto che il Pastore deve avere l’odore delle sue pecore. E i nostri Pastori sono stati con la gente e continuano a stare con loro anche durante questa occupazione in Crimea”.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login