Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Terremoto: 2 chiese inagibili

Edizione del: 22 giugno 2013

Due chiese sono state dichiarate inagibili sull’ Appennino modenese, dopo la scossa di terremoto che si è verificata ieri,venerdì mattina, con epicentro in Lunigiana.

Si tratta, nello specifico, della chiesa di Sant’Anna a Pelago e la parrocchiale di Pievepelago, oltre a San Domenico, a Modena.

In seguito al sisma di ieri il sistema di Protezione Civile Provinciale si è subito attivato e, oltre alle funzioni ospitate dal Centro Operativo di Marzaglia, sono stati aperti 3 Centri Operativi Comunali, Coc, nei Comuni più vicini all’epicentro, cioè Frassinoro, Pievepelago e Fiumalbo, dove erano già state dislocate attrezzature per l’emergenza in occasione delle scosse dei mesi scorsi.

Non si segnalano, al momento, esigenze particolari per quanto riguarda l’assistenza alla popolazione, mentre proseguono, insieme ai Vigili del Fuoco, le verifiche sugli edifici pubblici e privati.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login