Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Sesto S. Giovanni: si a Moschea

Edizione del: 6 gennaio 2014

Mentre la Politica si divide tra chi applaude e chi promette battaglia contro la nascita del maxi centro Islamico in via Luini a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, con la stipula della convenzione tra Comune e Rappresentanti Musulmani, i fedeli della Basilica di Santo Stefano, alla Messa della domenica ribadiscono che il diritto di culto deve essere garantito a tutti.

“È giusto che anche loro abbiano in città un luogo adeguato dove pregare e ritrovarsi – commenta Eugenio Redaelli -. Ovviamente rispettando le regole civili e democratiche, come tutti devono fare”.

“È giusto che anche per i Musulmani sia previsto un luogo di culto secondo tutte le normative vigenti – premette Cristiana Ruggeri -. L’auspicio è che venga usato solo per pregare e che non rischi di attrarre pratiche di fanatismo”.

La benedizione sulla futura struttura di via Luini arriva anche dal Prevostodon Giovanni Brigatti.

“Stiamo parlando di un principio inalienabile e profondo: il diritto innato di ogni uomo di avere un luogo per l’esercizio della preghiera. Un diritto di tutti, anche dei Musulmani. Tutto il resto viene dopo – spiega don Giovanni  -. Le reazioni dei fedeli sono positive e mi rallegrano: significa che la nostra animazione in questi anni ha funzionato e che la comunità è intelligente e non si fa trascinare dalle polemiche”.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login