Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Serbia: tornano Cappellani Militari

Edizione del: 7 agosto 2013

Dopo 70 anni  nelle file dell’Esercito serbo sono tornati in azione i Cappellani Militari.

L’annuncio è stato dato dai media di Belgrado, che segnalano che a prendere servizio sono stati per ora 8 preti Ortodossi, un Cattolico e un Imam Musulmano.

La nomina dei sacerdoti – la cui funzione era stata cancellata durante l’epoca di Tito e non era stata finora mai ripristinata – è avvenuta la settimana scorsa nell’edificio che ospita lo Stato Maggiore dell’Esercito di Belgrado.

Alla cerimonia, ha partecipato anche l’Arcivescovo Cattolico di Belgrado, Mons. Stanislav Hocevar.

“Da domani diventerete a tutti gli effetti Ufficiali dell’Esercito serbo e dovrete rispettare il Codice d’Onore del nostro Esercito”, ha detto al momento della nomina il Colonnello Milan Aksic, che ha ricordato come la presenza dei sacerdoti “con le stellette” garantisca anche ai militari la libertà di esprimere attivamente il proprio credo religioso.

I primi Cappellani saranno in futuro affiancati da altri colleghi, in modo da offrire i propri servizi a tutti i soldati serbi, non potranno portare armi né ricoprire ruoli di comando.

Il ritorno dei sacerdoti con le stellette è stato reso possibile da una decisione del Governo di Belgrado, presa nel marzo 2011.

You must be logged in to post a comment Login