Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Sacerdote 60 anni innamorato

Edizione del: 10 giugno 2013

Si è innamorato e lo ha dichiarato pubblicamente prima che il pettegolezzo prendesse il sopravvento.

Il problema diventa un pò più complicato quando, a fare outing, è un sacerdote che è anche il parroco del Santo Rosario, chiesa e parrocchia di riferimento dell’Avellino “bene”, quella della borghesia professionale che ha casa e studio su Corso Vittorio Emanuele.

Don Giovanni Botta, 60 anni, apprezzato Studioso dei Vangeli e Riferimento della Comunità Neocatecumenale di Avellino, ha deciso di rompere gli indugi ed uscire, con una scelta coraggiosa, dall’equivoco.

“Non è stato facile – ha scritto al quotidiano Il Corriere di Avellino per il quale commentava ogni domenica le letture del Vangelo – ma intendo essere onesto fino in fondo, anche se le scelte contro corrente faticano ad essere accettate”.

In pratica, don Giovanni, lascerà il sacerdozio per andare a vivere con la donna di cui si è innamorato, una cinquantenne originaria di Torino, da tempo residente ad Avellino.

“Un legame – spiega – che è cresciuto sulla base di una stima reciproca e che è diventato sentimento, condivisione e amore”.

Prima che a giornali e televisione, don Giovanni, “nomen non est omen, in questo caso”, spiega lui stesso, aveva comunicato la notizia ai suoi collaboratori e al nutrito gruppo di fedeli con i quali, per anni, ha condiviso lo studio del Vangelo e dei Canti Gregoriani nella parrocchia del Rosario: “Ho inteso essere sincero con loro e, quasi tutti, mi hanno espresso solidarietà, anche apprezzando il mio coraggio”.

La Curia avellinese, guidata dal Vescovo Francesco Marino, non commenta la vicenda di don Giovanni.

La parola adesso passa alle procedure: il sacerdote chiederà la dispensa dai voti e lascerà Avellino per trasferirsi altrove.

Con un rimpianto: “Mi dispiace lasciare questa città ma voglio essere Cristiano coerente fino in fondo. A chi si appresta a giudicarmi con facilità, mi permetto soltanto di ricordare di non aver tolto credibilità e prestigio al Clero irpino. Anche per questo, non ho alcun motivo di sentire vergogna per la mia scelta”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login