Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Rubate offerte di Natale

Edizione del: 27 dicembre 2013

Razziata la cassaforte nella chiesa di San Martino di Colle Umberto (Treviso) da dove sono spariti  oltre 2mila euro di offerte raccolte nelle messe dell’Avvento.

“Sono parroco da appena 40 giorni”, dice sconsolato don Arnaldo Zambenedetti, “e come regalo di Natale mi hanno fatto questo brutto scherzo. Un colpo certamente mirato”.

La cassaforte è stata trovata aperta e vuota dai collaboratori parrocchiali, che si erano recati nella sacrestia della chiesa di San Martino Vescovo per ritirare i soldi messi al sicuro.

Per entrare nella Sacrestia i ladri hanno approfittato della chiesa aperta per le funzioni e la preghiera.

Due le finestre temporali in cui possono aver agito.

Per aprire il forziere i malviventi non hanno neppure dovuto faticare troppo, hanno infatti usato la chiave custodita in un posto segreto.

Non si sono neppure scoraggiati davanti al complesso meccanismo di apertura, dimostrando una padronanza impressionante.

“Questa non è gente disperata”, commenta il parroco, “sicuramente hanno pedinato me e i miei collaboratori. Conoscevano bene le nostre abitudini e hanno agito senza problemi sui congegni della cassaforte. È evidente che si tratta di un colpo ben studiato, preciso anche nei tempi di esecuzione”.

La zona di Colle Umberto nelle ultime settimane è sotto pressione per una serie di furti che hanno colpito case private e aziende.

Sul colpo in sacrestia stanno indagando i Carabinieri di Vittorio Veneto.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login