Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Roma: mostra stilisti Papa

Edizione del: 15 luglio 2013

Parla dell’ispirazione laica ma anche di quella divina rappresentata dagli stilisti del Santo Padre “Roma Caput Divina”, la wunderkammer organizzata a Roma da “Alta Moda” che ha celebrato la mente e lo spirito tra Artigianato e Arte Contemporanea, a Palazzo Altemps e alla Bibliotheca Angelica.

Tra gli stilisti presenti, anche Paolo Serpone, fornitore della Sacrestia Pontificia, dell’azienda napoletana di Diego, Ruggero e Paolo Serpone, creatori dei paramenti di Papa Giovanni Paolo II, Papa Benedetto XVI e non ultimo Papa Francesco, che ha esposto ricami artistici in oro del 700 ai quali si ispirano gli stilisti dell’alta moda per le loro collezioni, una talare da cerimoniere e una elegantissima mantella sacerdotale in pettinato lana con mantellina.

“Un lavoro certosino – afferma Paolo Serpone – fatto quasi interamente a mano da artigiani tutti specializzati nel settore perché a volte, un semplice ricamo può richiedere anche sei mesi di lavoro”.

“Nei nostri laboratori oltre alle nuove linee restauriamo e portiamo all’antico splendore arredi di chiese e museali ed arredi di dimore private”, aggiungono Diego e Ruggiero Serpone.

Alla iniziativaerano presenti collezioni di Moda e Accessori contemporanei, scelti fra giovani capaci di esprimere una ricerca di contenuti come di materiali, che si confondono con il lavoro di artisti che creano immagini, manufatti e video: lo scopo – affermano gli organizzatori – è di dimostrare la forza della rottura del confine creativo.

“Maschere o cappelli, fasce chirurgiche o turbanti, paramenti sacri, – dicono gli organizzatori – tutto con il filo conduttore della bellezza della città eterna, Roma”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login