Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Roma: miracolo Madonna della Neve

Edizione del: 5 agosto 2013

Oggi la Città eterna rinnova il Miracolo di Roma, neve a Santa Maria Maggiore in pieno agosto.

Una grande nevicata artificiale con effetti speciali, giochi di luce, raggi laser, archi riflessi, scie colorate e un sottofondo musicale ricorderanno oggi, lunedì 5 agosto alle 21, nella Piazza di Santa Maria Maggiore a Roma, il prodigio della Madonna della Neve avvenuto nel 358 dopo Cristo.

Il 5 agosto del 358 , infatti ci fu una grande nevicata sull’Esquilino, in seguito all’apparizione della Madonna in sogno al Papa, che chiedeva una casa tutta per sé, in un luogo che lei stessa avrebbe miracolosamente indicato su uno dei sette Colli di Roma.

Papa Liberio e un patrizio di nome Giovanni la notte del 5 agosto si recarono sul Colle Esquilino trovandolo innevato.

Papa Liberio con la sua veste bianca tracciò il disegno della chiesa e il patrizio Giovanni versò il contributo per farla edificare.

Lo spettacolo anche quest’anno è firmato dall’Architetto Cesare Esposito.

“Per me è un onore portare avanti questa tradizione che adesso compie 30 anni e che da sempre riscuote un grande successo di popolo. L’evento suggestivo con l’apparizione della Madonna sulla Piazza rende alla città di Roma e al mondo la pace e la speranza per unire il nostro patrimonio spirituale e la conoscenza delle antiche tradizioni. La grande nevicata artificiale abbraccia la città di Roma con sottofondo musicale del ‘Messia’ di Hendel”.

L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Roma, del Ministero dei Beni delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Lazio e dell’Acea, è curato dall’Associazione “Antiche tradizioni culturali”.

“Spero che Papa Bergoglio, che è una persona così umile e grande – prosegue Esposito – possa venire a pregare durante la festa di oggi, dando la forza ai più poveri e alle persone ‘invisibili’. Il Santo Padre viene sempre a Santa Maria Maggiore perché è devoto alla Madonna ‘Salus popoli romani’ che è la Protettrice di Roma e del mondo e che ci fortificherà tutti come ha fortificato il Papa, nella generosità del suo cuore e nella sua Santità”.

You must be logged in to post a comment Login