Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Roma: funerali trans uccisa stazione

Edizione del: 29 dicembre 2013

Andrea Olivero, transessuale colombiana senza fissa dimora, uccisa a Termini, forse a bastonate, fu ritrovata la mattina del 29 dello scorso luglio al binario 10 della stazione.

Ora Andrea, a distanza di 5 mesi dalla morte, ha avuto ieri il suo funerale,  nella chiesa del Gesù, in piazza del Gesù a Roma, grazie al Centro Servizi Volontariato del Lazio e la Caritas di Roma.

La distanza di tempo tra la morte e i funerali è stato causata, secondo quanto si è appreso, dai tempi necessari alle indagini e quelli della richiesta della salma da parte dei parenti, che non c’è stata.

“Dopo quasi 5 mesi – spiega Padre Giovanni La Manna, Gesuita e Presidente del Centro Astalli – riusciamo a celebrare i funerali di Andrea che ha sofferto vivendo alla stazione e subendo violenza fisica che ne ha causato la morte. Ci sarà il Ministro Kyenge, Monsignor Feroci della Caritas e il Sindaco Marino. Vogliamo che il funerale sia un segnale per tutta la comunità romana che è distratta nei confronti dei tanti che vengono discriminati e vivono le loro difficoltà nell’indifferenza nella nostra città”.

Per Vladimir Luxuria, che ha partecipato ai funerali, le parole pronunciate durante l’omelia nella chiesa del Gesù, usando il femminile per riferirsi ad Andrea “sono state parole importanti. Un piccolo grande passo, che testimonia una fase nuova della chiesa”.

Una fase, ha spiegato Luxuria, “che tende all’apertura e non alla chiusura”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login