Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Risolto caso finanziario Orp

Edizione del: 17 novembre 2013

L’Amministratore Delegato dell’Opera Romana Pellegrinaggi, Mons. Liberio Andreatta vice Presidente e Amministratore Delegato dell’Orp, in un incontro con i giornalisti, ha detto di aver “risolto l’esposizione finanziaria dell’Opera Romana Pellegrinaggi e chi dice che ci sono stati ammanchi ci calunnia”.

Andreatta ha spiegato che la difficile situazione finanziaria dell’Ente Vaticano era dovuta ai crediti che l’Opera aveva accumulato nei confronti di diversi soggetti che a loro volta avevano determinato dei debiti nei confronti dei fornitori.

“Grazie a un iniziale prestito da parte del Vicariato – ha quindi fatto sapere – già interamente restituito, abbiamo ripianato la situazione finanziaria”.

Nel corso dell’incontro, l’Amministratore Delegato dell’Orp, ha presentato le prossime iniziative in calendario tra cui spicca quella di un Pellegrinaggio organizzato dal 12 al 19 dicembre in Iraq, paese duramente segnato da attacchi contro i Cristiani.

Proprio all’appello del Papa a pregare per la nazione irachena del 30 ottobre scorso, l’Orp ha voluto rispondere con questo Pellegrinaggio che farà tappa a Ur, luogo di origine di Abramo, e che riprende anche la tradizione dei “gesti profetici”.

In Iraq il Pellegrinaggio porterà una Reliquia, un frammento della veste indossata da Papa Giovanni Paolo II il giorno del suo attentato il 13 maggio 1981 in Piazza San Pietro.

Opera Romana Pellegrinaggi ha inserito anche la proposta di nuove mete legate a Papa Francesco, in Patagonia e Argentina.

Nel corso dell’incontro Mons. Andreatta ha anche fatto sapere che l’Orp ha invece sospeso il servizio di minibus a metano che portavano i turisti nei Giardini Vaticani.

La sospensione è dovuta all’inedita situazione che si è venuta a creare con la presenza di 2 Papi in Vaticano e, in particolare, per lasciare la massima libertà di movimento al Papa Emerito Benedetto XVI che abita nel Convento Mater Ecclesiae e nel pomeriggio si reca alla Grotta di Lourdes per recitare il Rosario, luoghi vicini al percorso compiuto dal minibus.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login