Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Renault usata per Papa Francesco

Edizione del: 9 settembre 2013

Dal pomeriggio di sabato 7 settembre scorso Papa Francesco ha una nuova macchina, una Renault 4, o meglio ha una vecchia Renault 4 di colore bianco, del 1984, targata Verona 779684, donatagli da don Renzo Zocca, parroco di Santa Lucia di Pescantina, a Verona, 70 anni, con un passato di sacerdote di periferie, fondatore della cooperativa l’Ancora, che dà lavoro e assistenza a tanta gente.

Don Renzo ha combattuto a mani nude contro gli spacciatori di droga che devastavano i suoi ragazzi e lo minacciavano di morte.

Si è preso anche una coltellata, ma è andato avanti.

“Volevo incarnare il Concilio – racconta don Renzo – in quella parrocchia di periferia che è stato il cuore della mia vita: vi ho trascorso 25 anni. Io e mio fratello alloggiavamo in un appartamento popolare al nono piano: dicevo, scherzando, che la mia era la canonica più alta d’Italia”.

Don Zocca ha scritto a Francesco per parlargli della sua esperienza e, ormai puntuale, come accade spesso, il 10 agosto alle 10,19 il Pontefice  gli ha telefonato, dicendogli che avrebbe accettato.

“Ne sei proprio sicuro?”, avrebbe detto, secondo il racconto di don Zocca, “Vuoi proprio portarmela? Non è meglio darla ai poveri?”.

La Renault 4, revisionata e lucidata, ha fatto il viaggio su un carro attrezzi, accompagnata da don Renzo assieme ad altri 100 parrocchiani in pullman.

Sulla macchina sono saliti in quattro:  don Renzo alla guida, il Papa, accanto, e dietro il meccanico Stefano e l’assistente del sacerdote, Luigi, che a 30 km all’ora ha fatto il suo primo giro nei giardini vaticani.

Difficile dire se però il Papa la userà nei suoi spostamenti fuori dal Vaticano.

Franco Mariani


Autore: 

Franco Mariani, direttore di News Cattoliche, classe 1964, giornalista, ha cominciato ad occuparsi di giornalismo nel 1978, a 14 anni, l’anno dei tre Papi, scrivendo per alcuni settimanali cattolici, passando poi a quotidiani, televisioni, radio e web. E’ giornalista Vaticanista, critico cinematografico ed esperto dell’Alluvione di Firenze del 1966 e dello Zecchino d’Oro. Ha frequentato la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze. In seno al Sindacato unitario dei giornalisti ha ricoperto vari incarichi regionali e nazionali. E’ direttore di varie testate e ha pubblicato diversi libri sulla storia del papato e di Firenze. E’ Cavaliere di Merito dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio.

You must be logged in to post a comment Login