Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Quando a Bergoglio regalarono Corano

Edizione del: 19 luglio 2013

L’Osservatore Romano, commentando i sentimenti espressi dalla Direttrice del Centro Islamico Alba di Buenos Aires, Nancy Falcon, ha ricordato pubblicamente i cordiali rapporti intrattenuti in passato con Bergoglio, rivelando un gesto significativo compiuto nel corso del suo Episcopato dal futuro Papa Francesco.

La signora ha rievocato l’episodio relativo a una visita da lei compiuta in Arcivescovado. Al Porporato, che teneva sulla sua scrivania una copia della Torah insieme a quella del Vangelo, la Responsabile del Centro Alba portò in regalo una copia del Corano.

Un omaggio, ha detto la Falcon, che “risultò molto gradito”.

“Bergoglio – ha aggiunto la Direttrice del Centro Alba, mostrò di conoscere bene il lavoro portato avanti dal Centro per il Dialogo Interculturale, chiedendo in quella occasione di pregare per lui”.

“Una richiesta analoga – ha commentato l’Esponente Islamica – a quella fatta, di fronte al mondo, poco dopo la sua elezione al Soglio di Pietro. Un gesto di umiltà – ha confidato – che ancora di più ci ha impressionato quando abbiamo saputo che era il nostro nuovo Papa”.

L’episodio è stato raccontato nel corso della visita – in occasione del Ramadan – del nuovo Arcivescovo di Buenos Aires, S.E. Mons. Aurelio Mario Poli, al Centro per il Dialogo Interculturale Alba che s’ispira al Movimento promosso dallo scrittore e Teologo Islamico turco, residente negli Stati Uniti, Fethullah Gulen, che promuove Istituzioni educative ed assistenziali in diversi Paesi.

Nella capitale argentina, il Centro Alba gestisce una scuola per i ragazzi nel quartiere Floresta.

You must be logged in to post a comment Login