Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

PO: nuovo furgone solidarietà

Edizione del: 30 luglio 2013

A giugno l’Emporio della Solidarietà di Prato si è ritrovato senza furgone, andato completamente distrutto in un incidente stradale.

Si trattava di un mezzo praticamente ancora nuovo, aveva poco più di un anno e solo 10mila chilometri di servizio che veniva utilizzato per il trasporto dei prodotti donati al supermercato solidale di Via del Seminario.

“Per noi è stato un duro un colpo – afferma il Coordinatore dell’Emporio Marcello Turrini – così ci siamo rivolti agli Enti promotori”.

Il Comune e la Provincia di Prato si sono subito attivati e, grazie alla determinazione degli Assessori competenti, Dante Mondanelli e Loredana Ferrara, sono arrivati i finanziamenti per l’acquisto di un nuovo furgone.

Il Comune, tramite il Comitato pro emergenze, ha dato 18mila euro e la Provincia 10mila euro.

Con questi soldi è stato acquistato un mezzo Volkswagen cabinato, identico a quello distrutto.

Il mezzo, arrivato la scorsa settimana, è stato benedetto da Mons. Carlo Stancari, Vicario Episcopale per le Opere, ed è già operativo in strada.

“L’attività dell’Emporio è preziosa e non va interrotta – dice Mondanelli – per questo ci è sembrato doveroso intervenire. Questo mezzo è necessario per raccogliere e portare nel magazzino di Via del Seminario i prodotti, occorreva per forza prenderne un altro alla svelta”.

Gli fa eco l’Assessore Ferrara: “Un atto doveroso”.

In questo periodo di chiari di luna anche per le finanze pubbliche, non è stato facile reperire così in fretta questi soldi.

“È una questione di priorità, – aggiunge Ferrara – è una scelta che abbiamo condiviso con il Presidente Gestri, avevo dei fondi a disposizione e ho inteso usarli per questo scopo”.

A questo proposito l’Assessore Provinciale annuncia di aver scritto una lettera all’Assessore Regionale Salvatore Allocca per chiedere fondi da destinare all’Emporio.

“Anche la Caritas si è attivata immediatamente contribuendo a coprire alcune spese, come quelle assicurative del mezzo e altri adempimenti necessari all’acquisto”, precisa il Coordinatore Turrini.

“Il pubblico c’è e lo sta dimostrando, – aggiunge Mondanelli – ma vorrei che anche i cittadini, che hanno le possibilità, dessero una mano a chi ha bisogno”.

L’Assessore Comunale al Sociale intende così ricordare la campagna “Adotta una famiglia a poca distanza”, lanciata per aiutare chi si trova in difficoltà a riempire il carrello della spesa.

“Bastano 60 euro l’anno, 5 euro al mese”, conclude Mondanelli.

You must be logged in to post a comment Login