Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Pedofilia: Snap contro Vaticano

Edizione del: 7 febbraio 2014

La più importante Associazione in difesa delle vittime degli abusi commessi nelle Istituzioni Cattoliche, Survivors Network of those Abused by Priests, SNAP, ha chiesto l’avvio di un’azione legale contro il Vaticano dopo il Rapporto dell’Onu che ha criticatola Santa Sede per l’atteggiamento tenuto nei confronti di coloro che hanno commesso atti di pedofilia e abusi sessuali in generale.

“I Magistrati devono investigare gli abusi Cattolici e le coperture e perseguire i Responsabili della Chiesa che stanno ancora proteggendo gli stupratori e mettendo in pericolo i bambini”, ha scritto in un comunicato Barbara Blaine, Presidente della SNAP.

“Per la sicurezza dei bambini, speriamo che ogni Capo di Stato legga questo e agisca”.

Condividendo le parole del Rapporto della Commissione Onu per i Diritti dell’Infanzia, la Blaine ha aggiunto che “il modo più veloce per prevenire le violenze sessuali da parte dei preti Cattolici è che Papa Francesco rimuova pubblicamente tutti i colpevoli dai loro incarichi e punisca severamente i loro colleghi e supervisori che hanno reso possibili questi crimini. Ma come il suo Predecessore – ha concluso la Presidente dello SNAP – finora si è rifiutato di fare qualsiasi passo in questa direzione”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login