Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Passione di Wojtyla:ciak a Trento

Edizione del: 26 luglio 2013

Cast d’eccezione a Madonna di Campiglio, in Trentino, per le riprese del film dedicato alla passione per la montagna di Papa Wojtyla.

Il libro di Lino Zani “Era Santo, era uomo” anima i volti e le voci degli attori della miniserie della Rai, diretta da Andrea Porporati, che da lunedì si sta girando nel Trentino.

Il cast sta lavorando a pieno ritmo ai piedi delle Dolomiti di Brenta e del ghiacciaio dell’Adamello, le montagne tanto amate dal Papa, che le ha visitate per due volte, nel 1984 e nel 1988, dove è stato allestito il set del film, supportato dalla Trentino Film Commission.

L’attore russo Aleksey Guskov, che interpreta Papa Wojtyla, e Giorgio Pasotti, che veste i panni di Lino Zani, ai tempi Gestore del Rifugio “Ai Caduti dell’Adamello” alla Lobbia Alta, si uniscono ai volti altrettanto noti di Claudia Pandolfi, Katia Ricciarelli, Fabio Fulco, e Giuseppe Cederna, che darà il volto all’amico Sandro Pertini.

Il film tv, di richiamo internazionale, verrà girato in lingua inglese e approderà sugli schermi italiani e mondiali a ottobre, probabilmente l’unico a uscire in tempo per la Santificazione di Wojtyla.

Un racconto per immagini della passione del Papa per le montagne trentine, in particolare per il ghiacciaio dell’Adamello, dove svetta un’imponente croce in granito a lui dedicata.

Un ricordo ancora vivido nella mente della gente della Val Rendena, che in questi giorni sta seguendo con interesse le riprese del film.

You must be logged in to post a comment Login