Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Papa visita area industriale del Vaticano

Edizione del: 9 agosto 2013

Papa Francesco oggi a sorpresa ha visitato la zona industriale del Vaticano e ha stretto la mano ai falegnami e agli operai della piccola Centrale Termica della Santa Sede.

Anche i giornalisti dell’Osservatore Romano, il quotidiano del Vaticano, accortisi della presenza di Papa Francesco sulla Piazza della cittadina Vaticana si sono affacciati alle finestre e hanno applaudito il Pontefice, che ha ricambiato salutando con la mano.

Sempre sul suo account di Twitter, l’Osservatore Romano pubblica anche una foto dell’incontro a sorpresa in cui il Papa viene applaudito e salutato dai Dipendenti Vaticani.

“Buon lavoro!”,  ha augurato Papa Francesco ai suoi operai, falegnami e altri addetti della piccola zona industriale del Vaticano con i quali si è intrattenuto per circa 20 minuti.

“La visita che nessuno immagina, in una mattina qualunque d’agosto, quando la città sembra svuotarsi e non da molto si è iniziato il lavoro quotidiano: in falegnameria, in una Centrale Termica, in un laboratorio di idraulica, in un magazzino o in un giornale, senza differenze. Il Papa che si presenta all’improvviso e augura con semplicità il buongiorno”.

Francesco ha quindi chiesto “del lavoro, quanti sono a farlo, come si svolge” per poi  lasciare  la zona  a bordo di un’utilitaria con targa italiana, augurando “buon lavoro”.

Papa Francesco era accompagnato da Monsignor Fabian Pedacchio Leaniz, suo secondo Segretario.

“Venti minuti, un tempo breve – scrive il quotidiano vaticano - ma sufficiente per conoscere di prima mano un angolo poco visibile e importante del mondo vaticano, le cui strutture risalgono ai primi anni del Pontificato di Pio XI”.

Alessandro De Gregori, uno degli operai della Centrale Elettrica Vaticana, ancora emozionato, cosi racconta quei momenti:“Stavamo parlando tra colleghi, qui al reparto dove lavoriamo 24 ore su 24 e abbiamo semplicemente visto arrivare questa macchina, una C1. L’abbiamo guardata e abbiamo detto: ‘Ma come è possibile. Mi sembra il Papa’. Effettivamente era il Santo Padre insieme a Mariotti. Ci ha fatto una visita ben voluta, ben accetta al Centro”.

“In circa 10 anni di lavoro – racconta l’uomo – non mi era mai capitato. E’ stata un’emozione rincontrarlo, perché come quasi tutti i Dipendenti avevamo già incontrato il Papa in una delle Messe della mattina. E’ stata veramente una lieta sorpresa. Lui è venuto da noi e non il contrario”, continua.

“Il Papa – aggiunge – si è trattenuto con noi circa cinque minuti; giustamente i reparti erano tanti da visitare. Ci ha chiesto le nostre mansioni e di cosa ci occupiamo”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login