Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Papa: Monsignori a 65 anni

Edizione del: 11 gennaio 2014

Nuovo cambiamento istituzionale di Papa Francesco: da oggi si diventerà Monsignori solo a 65 anni, quindi stop ai preti alla ricerca di titoli onorifici.

La comunicazione ufficiale è arrivata dalla Segreteria di Stato a tutti i Nunzi Apostolici, gli Ambasciatori del Papa, che precisa che poi l’unico titolo onorifico di “Monsignore” sarà quello di “Cappellano di Sua Santità” e sarà attribuito a sacerdoti oltre i 65 anni di età e non più, come in passato, dai 35 anni in su.

Il titolo continuerà invece a essere usato, tra gli altri, per i Vescovi e negli Uffici della Curia Romana.

La Segreteria di Stato chiede alle Nunziature di informare i singoli Episcopati, precisando che l’uso dell’appellativorimane invece “invariato quando sia connesso a certi uffici importanti”, come quello di Vescovo o di Vicario Generale della diocesi.

E nessuna variazione interesserà in merito anche in seno alla Curia Romana, sia per ciò che concerne i titoli sia circa l’uso dell’appellativo “Monsignore”, “essendo connesso – si precisa – agli uffici affidati, al servizio svolto”.

Tale norma, chiarisce la Segreteria di Stato, “non ha effetto retroattivo”, per tanto chi abbia “ricevuto un titolo in precedenza lo conserva”.

Paolo VI nel 1968 aveva ridotto a 3, rispetto ai precedenti, più numerosi, i titoli Ecclesiastici Onorifici, quindi la decisione di Papa Francesco si pone nella stessa linea di Montini, semplificando ulteriormente la questione.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login