Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Papa apre Giardini Castel Gandolfo

Edizione del: 15 gennaio 2014

Secondo il settimanale Panorama  l’apertura al pubblico della Villa di Castel Gandolfo è un ipotesi che attualmente è all’esame del Governatorato della Città del Vaticano, da cui dipende la Residenza estiva del Papa.

Papa Francesco, a differenza dei Predecessori, risiederà il meno possibile a Castel Gandolfo perché, come è già avvenuto l’estate scorsa, non va in ferie.

Per questo avrebbe dato un via libera di massima alla possibilità di aprire ai turisti il parco della Villa, come già accade per i Giardini Vaticani.

L’ipotesi di apertura è affidata ad Osvaldo Gianoli, il nuovo Direttore delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo, che dal 6 gennaio scorso ha preso il posto di Saverio Petrillo, che per 27 anni è stato l’angelo custode delle vacanze estive di 3 Papi sulle rive del lago nei pressi di Roma.

Intanto i principali tour operator si sono già passati la voce e si stanno mobilitando.

Il Palazzo Papale venne edificato sui resti dell’antica Residenza estiva dell’Imperatore Domiziano.

Il primo Papa a soggiornarvi fu Urbano VIII Barberini.

Con la fine dello Stato Pontificio, nel 1870, la Villa cadde in disuso, ma dopo i Patti Lateranensi del 1929, i Pontefici tornarono a soggiornarvi.

Giovanni Paolo II, che amava molto Castel Gandolfo, vi fece addirittura costruire una piscina.

Mentre nell’ampia area che la circonda, è stata realizzata una vera e propria tenuta agricola con uliveti, frutteti e mucche da latte che producono per la mensa del Papa e per il magazzino alimentare del Città del Vaticano.

Inoltre, vi si trova anche l’Osservatorio Astronomico.

 

 


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login