Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Orchestra Rai per Anno Fede

Edizione del: 20 giugno 2013

In occasione dell’Anno della Fede, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai sarà protagonista di uno straordinario concerto organizzato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, alla presenza di Papa Francesco, in programma sabato prossimo, 22 giugno alle 17.30, trasmesso in diretta su Rai1 e su Radio3 dall’Aula Paolo VI di Città del Vaticano.

Il concerto, al quale sarà presente anche la Presidente della Rai Anna Maria Tarantola, è presentato da Milly Carlucci e prevede l’esecuzione del capolavoro sinfonico-corale di Ludwig van Beethoven: la Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra, interpretata da Juraj Valcuha, Direttore Principale dell’Orchestra Rai.

Con lui il Soprano Sabina von Walther, il Mezzosoprano Julia Gertseva, il Tenore Jorg Schneider, il Basso Josef Wagner e il Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretto dal Maestro Ciro Visco, impegnati nel celebre inno “Alla gioia” di Friedrich Schiller, che conclude la sinfonia.

“E’ sempre un’emozione dirigere la Nona Sinfonia di Beethoven – dice Juraj Valcuha – ma lo è ancora di più in un luogo come il Vaticano, alla presenza di Papa Francesco. Perché è una sinfonia che parla degli uomini come fratelli, e della gioia che questa fratellanza universale porta con sé”.

Eseguita per la prima volta il 7 maggio 1824 a Vienna, l’opera fu accolta da un caloroso successo, rappresentato dal mare di fazzoletti bianchi che il pubblico agitò dalla platea per ringraziare il creatore di questo monumento dell’arte e della storia dell’uomo.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login