Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Oggi 50 anni Pacem in Terris

Edizione del: 11 aprile 2013

Un’Enciclica che ebbe una risonanza e una diffusione come è accaduto poche volte nella storia: è la “Pacem in Terris” di Giovanni XXIII che fu pubblicata l’11 aprile del 1963, esattamente 50 anni fa.

“Il Papa parla della vera pace, della pace nella verità nella giustizia, nella carità, nella libertà, non della pace effimera, propagandistica, verbale, che non è pace”, con queste parole l’allora Direttore dell’Osservatore Romano, Raimondo Manzini, commentava l’Enciclica il giorno dopo la sua pubblicazione.

In un altro articolo si evidenziava che “quello scritto intercettava un’inquietudine diffusissima: il grande rischio di una guerra termonucleare potenzialmente distruttiva”.

Dell’attualità dell’Enciclica di Giovanni XXIII parla invece Lucetta Scaraffia, Storica e Giornalista italiana, Collaboratrice dell’Osservatore Romano.

Ricordando le parole di Benedetto XVI, per il quale tra le condizioni favorevoli al mantenimento della pace, ci sono il riconoscimento e la promozione della “struttura naturale del matrimonio, quale unione fra un uomo e una donna”, Scaraffia ricorda che lo stupore con il quale si è reagito a queste affermazioni, il primo gennaio di quest’anno, è lo stesso stupore con il quale furono accolte le parole di Madre Teresa quando, nel ritirare il Premio Nobel per la Pace, parlò contro l’aborto, “distruttore di pace”.

Per la storica la pace “non può esistere senza la verità” e “se nel 1963 la menzogna più pericolosa era la negazione del carattere naturale della proprietà privata, da alcuni decenni si è aperto un fronte ulteriore di negazione della verità, quello delle questioni bioetiche che vanno dalla legittimazione dell’aborto all’apertura del matrimonio e della filiazione alle coppie omosessuali”.

You must be logged in to post a comment Login