Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Nuovo raid chiesa donna incappucciata

Edizione del: 15 febbraio 2014

Dopo gli episodi di cui si è resa protagonista è tornata a colpire la donna che da qualche tempo, entra nelle chiese per prendere a calci icone sacre e sporcare gli altari con il proprio sangue dopo essersi ferita.

Teatro della nuova impresa della donna, da più parti indicata come una 47enne residente ad Avezzano con problemi di tossicodipendenza, è stata la chiesa della Madonna delle Grazie di Celano.

L’episodio è stato scoperto dal priore Marco Belviso dopo aver visionato i filmati ripresi dalle telecamere di sorveglianza.

Stando al resoconto del priore, che ha provveduto a far avere i filmati al locale comando dei Carabinieri, la donna è entrata in chiesa intorno alle 14, come al solito incappucciata e completamente vestita di nero, rovesciando a terra un’acquasantiera e spostandone una seconda sull’altare.

Subito dopo, ha preso una corna da una statua di Gesù, spaccandola e ferendosi le mani, per poi spezzettarla al centro della chiesa.

Infine, dopo aver acceso alcune candele, ha lasciato come di consueto varie macchie di sangue sull’altare, su alcuni libri ed alcune ampolle.

Già dopo le prime incursioni ad Avezzano, la donna era stata fermata e denunciata per offese a una confessione religiosa, mediante vilipendio e danneggiamento di cose.

Questo però non ha impedito di continuare a fare danni.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login