Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Nessun incontro Papa-Netanyahu

Edizione del: 27 ottobre 2013

Si è trasformato in un imbarazzo diplomatico per Israele l’annuncio della settimana scorsa di un incontro fra Benyamin Netanyahu e Papa Francesco che alla fine non ci sarà.

A quanto scrive Haaretz, citando alti funzionari a Gerusalemme, l’ufficio del Primo Ministro aveva annunciato mercoledì 16 ottobre l’incontro con il Papa ma questo non era stato fissato.

Il giorno successivo, giovedì 17, il Leader palestinese Mahmoud Abbas ha incontrato il Papa.

Intanto ai giornalisti in Israele veniva spiegato che Netanyahu voleva discutere con Papa Francesco della sua futura visita in Israele.

Ma il Vaticano ha appreso dai media che il Pontefice avrebbe ricevuto Netanyahu il 23 ottobre.

A questo punto l’ufficio del Primo Ministro ha cercato di evitare l’imbarazzo, cercando di ottenere lo stesso un incontro.

E’ stato allertato perfino il Consigliere per la Sicurezza Nazionale Yaacov Amidror, che ha esercitato forti pressioni sul Direttore Generale del Ministero degli Esteri Raphael Barak e l’Ambasciatore israeliano presso il Vaticano Zion Evrony.

Ma non c’è stato niente da fare, il Vaticano ha informato ufficialmente Evrony che l’incontro non ci sarebbe stato.

L’Ambasciatore israeliano ha cercato di spiegare che il protocollo del Vaticano è molto complesso e conservatore e che la richiesta di un incontro con una settimana di preavviso è una cosa mai udita prima e addirittura insultante.

La notizia del mancato incontro, scrive Haaretz, ha tuttavia infuriato l’ufficio del Primo Ministro che ha fatto una lavata di capo al Diplomatico.

“Contrariamento a quanto è stato detto, un incontro era stato pianificato questa settimana tra il Primo Ministro e il Papa durante il suo viaggio in Italia, ma a causa di un problema di programmazione è stato rinviato”, ha riferito intanto un comunicato dell’ufficio del Primo Ministro.

“Non è stata cancellata” un’Udienza tra il Papa e il Premier israeliano Netanyahu, precisa il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede Padre Federico Lombardi spiegando che un’Udienza “non è mai stata confermata dal Vaticano, che ha detto che il Premier è benvenuto, ma ha chiesto di proporre un’altra data nelle prossime settimane perché in questa non era possibile dati gli impegni del Papa”.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login