Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Morto P. Rossi dello Zecchino d’Oro

Edizione del: 28 giugno 2013

Si è spento a Parma dove operava dal 2003, Padre Berardo Rossi, tra i fautori, insieme a Padre Ernesto Caroli, Padre Gabriele Adani e Padre Benedetto Dalmastri, della nascita dell’Antoniano di Bologna di cui fu Direttore per 40 anni.

Nato a Montecuccolo di Pavullo nel Frignano, Modena, il 5 agosto 1922, entrò nell’Ordine nel 1937 e studiò Teologia a Bologna, presso il Convento di Sant’Antonio, dove poi avrebbe trascorso pressoché interamente la vita da Frate.

Visse fianco a fianco con Padre Ernesto Caroli la grande avventura dell’Antoniano, fin dalla posa della prima pietra, nel 1953.

Con gli altri Frati condusse poi l’Antoniano, già dalla seconda metà degli anni Cinquanta, ad esordire nel mondo della comunicazione sociale, declinando le opportunità offerte dal nuovo mezzo televisivo e realizzando con una sorta di modello aziendale etico ed originale.

Quando, nel 1961, all’Antoniano si prospettò l’idea di prendere in carico lo “Zecchino d’Oro”, la discussione tra i Frati fu lunga e animata.

“Curiosamente, l’unico parere negativo fu proprio quello di Padre Berardo – ricorda lo stesso Antoniano – che più di ogni altro avrebbe poi seguito, curato e amato la manifestazione”.

Nel 1963 incoraggiò e sostenne l’idea di Mariele Ventre di fondare il Piccolo Coro che seguì incessantemente fino al 2003.

Amava dire: “Non lavoriamo per l’Antoniano. Siamo dell’Antoniano”.

Studioso, scrittore, giornalista, storico, critico d’arte, autore televisivo e radiofonico, tra le sue opere ricordiamo la traduzione italiana della Cronaca di Salimbene de Adam da Parma, 1987.

Tra le persone che sono rimaste accanto a Padre Berardo fino ai suoi ultimi momenti di vita, Maria Antonietta Ventre – la sorella della scomparsa e indimenticata Mariele, Fondatrice del Piccolo Coro dell’Antoniano; col Frate condivideva fin dal 1977- anno della sua nascita – le finalità della Fondazione Mariele Ventre, lei da Presidente, lui da vice. Fondazione, che oltre a portare avanti la memoria di Mariele con iniziative in campo artistico e musicale, si occupa delle adozioni a distanza della “Casa del sorriso di Mariele” a Santa Cruz della Sierra e del villaggio di Hardeman, in Bolivia: in totale vengono seguiti 300 bambini.

“Spero che Padre Berardo venga ricordato soprattutto per le sue doti umane – si commuove Maria Antonietta Ventre – era molto riservato. Dalla morte di Mariele, tutte le sere passava a fare visita ai miei genitori anziani. E quando tornavo e chiedevo a mia madre ‘Cos’ha detto Padre Berardo?’, lei rispondeva con un sospiro Cosa non ha detto…..”.

Però non mancava mai la visita.

Fu proprio Padre Berardo, ricorda Maria Antonietta Ventre, a convincere Mariele a seguire l’avventura dello Zecchino D’Oro: una scelta difficile per lei, appena diplomata a pieni voti in musica, che sognava un futuro da concertista.

“Padre Berardo l’aspettò in chiesa, all’Antoniano, un giorno che sapeva che andava a Messa e le disse che la Rai aveva proposto un programma televisivo di canzoni per bambini – ricorda Maria Antonietta – Le chiese di aiutare i Frati ad insegnare le canzoncine ai bambini: a Mariele pesò, ma, visto il grande rapporto di amicizia che c’era in famiglia, disse che per quella volta l’avrebbe accontentato, lasciando perdere per un po’ i suoi piani”.

Un anno dopo Padre Berardo tornò alla carica, e quella volta Mariele disse di sì, dopo aver capito che in qual modo avrebbe ottenuto così quello che più aveva in mente, ovvero la musica e i bambini.

“Credo abbia conosciuto Mariele meglio di noi familiari”, conclude la sorella della Fondatrice del Piccolo Coro. Fu Padre Berardo a scrivere, 1^ ed. 1999 S.Paolo-Antoniano, la biografia di Mariele, quella che la sorella chiama “la biografia ufficiale di Mariele”.

Le esequie si terranno stamani alle 9.00 presso la chiesa della SS. Annunziata di Parma e alle 12 nella Basilica di Sant’Antonio di Bologna.

CIAO PADRE BERARDO MI MANCHERAI.

Franco Mariani


Autore: 

Franco Mariani, direttore di News Cattoliche, classe 1964, giornalista, ha cominciato ad occuparsi di giornalismo nel 1978, a 14 anni, l’anno dei tre Papi, scrivendo per alcuni settimanali cattolici, passando poi a quotidiani, televisioni, radio e web. E’ giornalista Vaticanista, critico cinematografico ed esperto dell’Alluvione di Firenze del 1966 e dello Zecchino d’Oro. Ha frequentato la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze. In seno al Sindacato unitario dei giornalisti ha ricoperto vari incarichi regionali e nazionali. E’ direttore di varie testate e ha pubblicato diversi libri sulla storia del papato e di Firenze. E’ Cavaliere di Merito dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio.

You must be logged in to post a comment Login