Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Mons. Pompili su Benedetto XVI

Edizione del: 30 aprile 2013

Mons. Domenico Pompili, Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Comunicazione della Cei, intervenuto a Roma, presso la libreria Centro Russia Ecomenica, alla presentazione del libro: “Ratzinger. Dalla paura al tempo dell’amore” del vice-Direttore dell’Osservatore Romano Carlo Di Cicco, ha affermato che il nuovo clima che si respira nella Chiesa con il Pontificato di Papa Francesco trae le sue radici dal “gesto non rivoluzionario ma certamente dirompente compiuto da Benedetto XVI” e culminato con la sua rinuncia al Pontificato.

A ricordare come quella di Papa Ratzinger sia stata una “spinta irrisolta sulla via della riforma della Chiesa”, è stato  Mons. Pompili che, comunque, ha aggiunto che Papa Benedetto “ha avuto il merito di aver scacciato la paura nella Chiesa” e che la sua rinuncia “ha mostrato al mondo che un passaggio così doloroso è equivalso anche a quella creatività che ha portato al cambiamento di clima attuale così ben interpretato da Papa Francesco”.

Secondo il Direttore dell’Asca, Gianfranco Astori,  la figura di Papa Ratzinger va inquadrata nella “fine del vecchio e nell’inizio del nuovo”, per la Chiesa Cattolica e che le dimissioni di Ratzinger vanno inserite nell’alveo di un “Papa innovatore che ha chiuso definitivamente con la Chiesa del ‘Sillabo’ aprendo alla Chiesa della speranza”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login