Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Messa latino: Papa no marcia indietro

Edizione del: 7 agosto 2013

Il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Padre Federico Lombardi, spiegando ai giornalisti che “la nomina di un Commissario Apostolico per la Congregazione dei Frati Francescani dell’Immacolata riguarda la vita e il Governo della Congregazione nel suo insieme e non solo questioni liturgiche”, ha anche affermato che Papa Francesco non ha fatto marcia indietro rispetto alla liberalizzazione della Messa in latino disposta nel 2007 da Benedetto XVI con il Motu Proprio “Summorum Pontificum”.

Il fatto che Papa Francesco – ha detto Padre Lombardi, interpellato sull’argomento – “abbia disposto che i Religiosi sacerdoti della stessa Congregazione siano tenuti a celebrare la liturgia secondo il rito ordinario – a meno di esplicita autorizzazione delle competenti Autorità per l’uso della forma straordinaria – non intende contraddire le disposizioni generali espresse da Benedetto XVI con il Motu Proprio ‘Summorum Pontificum’, ma rispondere a problemi specifici e tensioni createsi in questa Congregazione a proposito del rito della celebrazione della Messa”.

Lo scopo che Benedetto XVI si era proposto – ha aggiunto Padre Lombardi – “era infatti di superare tensioni e non crearne”.

You must be logged in to post a comment Login