Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Messa anniversario attentato Nassiriya

Edizione del: 12 aprile 2013

Si è tenuta ieri pomeriggio, presso la chiesa S. Maria in Trastevere, una Celebrazione Eucaristica in suffragio delle vittime dell’attentato di Nassiriya a dieci anni dalla tragedia.

A presiedere la Messa è stato l’Arcivescovo Vincenzo Pelvi, Ordinario Militare per l’Italia che, alla presenza dei familiari dei caduti, del Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola, degli ex Ministri Martino e Parisi, ha detto: “La ricchezza dei nostri giovani militari, in Iraq come in Kossovo, in Libano come in Afghanistan, consiste nel donare: è la ricchezza di una consegna totale di sé, senza secondi fini. Ecco la loro lezione di vita: noi ci sentiamo ricchi quando possediamo; loro invece spossessandosi. Noi siamo forti quando dominiamo; loro, invece, sono diventati ambasciatori di sicurezza e di pace”.

“Pur in un Iraq segnato dalla guerra – ha proseguito l’Ordinario Militare – i nostri soldati hanno messo la loro umanità e la loro competenza al servizio della pace. E chi ha operato lì sa bene quanto di questa umanità e di questa competenza gli iracheni ci siano riconoscenti”.

“Il cuore delle missioni – ha concluso l’Arcivescovo – è la concordia tra i popoli, obiettivo dei nostri amati militari impegnati sul campo, delle famiglie a casa con il loro orgoglio e la loro apprensione, di tutti i cittadini che seguono attraverso gli strumenti dell’informazione quel che accade laddove è richiesto aiuto e solidarietà con ammirazione e condivisione”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login