Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Libano: evirato perché Sunnita

Edizione del: 21 luglio 2013

E’ stato evirato dai parenti della moglie perché si era sposato mentendo, d’accordo con la coniuge, sulla propria appartenenza confessionale.

E’ accaduto in Libano, nella Regione a maggioranza Drusa dello Shuf, a sud-est di Beirut.

Secondo quanto riferito dalla stampa libanese, i fratelli e i cugini di Rudayna Malaab, 19 anni, sposata con Ahmad D., 39 anni, Musulmano Sunnita della Regione settentrionale dell’Akkar, hanno teso una trappola alla coppia invitandoli a una “cena di riconciliazione” a Baysur, località di cui è originaria la donna Drusa.

I Drusi sono una comunità Musulmana molto chiusa con elementi sincretici di altre religioni e nella quale l’endogamia è una pratica molto diffusa.

Una volta a Baysur, l’uomo è stato condotto nella piazza pubblica, malmenato ed evirato dagli uomini del villaggio.

La vittima versa in gravi condizioni in ospedale.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login