Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Israele: percentuale Cristiani al minimo

Edizione del: 3 giugno 2013

Mons. William Shomali, Vescovo Ausiliare e Vicario Generale per la Palestina del Patriarcato Latino di Gerusalemme, incontrando alcuni giornalisti, ha reso noto che la percentuale dei Cristiani in Israele, Giordania e Palestina è scesa “al minimo storico”.

“In Israele – spiega Mons. Shomali – siamo al 2%, in Giordania al 3% e in Palestina all’1,5%. Una volta eravamo al 10%. Tuttavia, c’è anche un paradosso nelle statistiche perché, se siamo diminuiti in percentuale, oggi, contando in totale 400mila Cristiani nei tre Paesi, abbiamo raggiunto il picco massimo in numeri assoluti”.

La diminuzione dei Cristiani in percentuale, fa sapere il Vescovo, è dovuta alla notevole crescita demografica dei Musulmani e anche degli Ebrei, da un lato, e dall’altro alla forte emigrazione Cristiana.

“Questa condizione – osserva Mons. Shomali – pone ai Cristiani molte sfide. Innanzitutto, i Cristiani devono uscire dal ‘ghetto’, non chiudersi in sé stessi, reagire a questa situazione”.

“Dobbiamo inoltre convincerli a restare qui, in Terra Santa – prosegue -, non solo creando progetti, stabilità, opportunità economiche ma anche sottolineandone il motivo Teologico, evidenziando il fatto che nascere a Betlemme o a Nazareth è una vocazione e un privilegio”.

“C’è poi – aggiunge il Vescovo – la sfida ecumenica: noi Cristiani siamo pochi e pure divisi tra le tre famiglie della Chiesa Cattolica, Ortodossa e Protestante”.

Ancora, Mons. Shomali indica per i Cristiani la sfida del “Dialogo Interreligioso” e quella della “pace”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login