Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Islam: la festa di Eid al-Fitr

Edizione del: 9 agosto 2013

 Si è concluso mercoledì il Ramadan, mese sacro all’Islam, e il relativo digiuno il cui rispetto è uno dei quattro pilastri della religione musulmana.

Le autorità religiose dell’Arabia Saudita,  hanno fissato per ieri il primo giorno di Shawal in cui è prevista la celebrazione dell’Eid al-Fitr.

Nel giorno dell’Eid, il primo giorno del mese successivo a quello del Ramadan, i fedeli sono soliti riunirsi in moschea nella prima mattinata e sono tenuti a recitare la preghiera del Takbir, durante la quale si grida Allahu Akbar, ‘Dio è grande’, prima delle preghiere di rito.

E’ usanza che tutta la famiglia partecipi a questa ricorrenza e in base alla tradizione islamica i capi famiglia comprano vestiti nuovi per i figli.

Dopo le preghiere del mattino, è consuetudine tra i musulmani ritrovarsi con i familiari per una colazione, il primo pasto ‘lecito’ dopo l’alba dalla fine del mese di Ramadan.

In queste giornate di festa si fanno visite ai parenti o si organizzano banchetti.

La prossima importante festività musulmana sarà la Festa del Sacrificio, che si celebra 40 giorni dopo l’Eid al-Fitr e segna la fine del pellegrinaggio (Hajj) annuale in Arabia Saudita.

In Italia, dove non ci sono moschee abbastanza grandi, le comunita’ islamiche locali si sono riunite  in palazzetti dello sport e nelle piazze per celebrare la fine del Ramadan.

Il luogo piu’ affollato e’ da sempre la Grande Moschea di Roma.

Anche il Gran Mufti Sheikh Mohammad Rashid Qabbani dopo l’annuncio dato dalle autorita’ religiose saudite, ha annunciato che giovedì  era il primo giorno dell’Eid al-Fitr,

Un comunicato diffuso da Dar al-Fatwa dice: ”Ci congratuliamo con i musulmani e chiediamo a Dio di accogliere coloro che hanno digiunato e pregato”.

Il Mufti ha guidato ieri la preghiera del mattino alla moschea di Mohammad al-Amin nel centro di Beirut.

Anche negli Emirati Arabi Uniti, come ha annunciato la Commissione guidata dal Ministro della Giustizia Hadef Jua’an Al Daheri, dopo le verifiche condotte anche con i Paesi vicini è stato decretato il primo giorno dell’Eid negli Emirati.

Stessa decisione è stata presa dal Kuwait, così come dal Bahrain, dal Qatar, dalla Siria e dai Territori Palestinesi.

Diversa la posizione dell’Oman, dove il primo giorno dell’Eid sarà oggi, venerdì 9 agosto.

 

You must be logged in to post a comment Login