Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Ior apre suo sito web

Edizione del: 1 agosto 2013

Lo Ior, Istituto per le Opere di Religione, ha inaugurato ieri il suo sito internet, www.ior.va, con l’obiettivo di proseguire sulla via della trasparenza.

Sul sito, ha spiegato il Presidente dello Ior, Ernst von Freyberg, c’è “la presentazione dei servizi che rendiamo, l’illustrazione dei nostri clienti, le tappe storiche più importanti dello Ior, il lavoro di riforma che stiamo portando avanti attualmente e le persone che vi lavorano. Il nostro compito consiste nel condurre lo Ior in modo tale, che esso possa rispondere a tutte le norme internazionali, che sia un Istituto ‘pulito’, che sia un Istituto di servizio, per offrire al Papa l’opzione di decidere, per quanto riguarda il futuro, la forma giusta dello Ior stesso”.

“Il sito web – ha aggiunto von Freyberg – ha lo scopo di informare i nostri collaboratori, i nostri clienti, la Chiesa e l’opinione pubblica che sia interessata, sul nostro Istituto, sui nostri obiettivi, sulla nostra riforma e su quello che facciamo nel mondo e su come sosteniamo la Chiesa nella sua missione e nelle sue opere caritative”.

Da molti anni lo Ior ha un bilancio annuale di chiusura certificato, ma “quest’anno, – ha annunciato von Freyberg – per la prima volta, lo pubblicheremo”.

“Nel maggio scorso – ha ricordato Von Freyberg – abbiamo detto che nei mesi successivi ci saremmo concentrati soprattutto a concludere con successo il Processo Moneyval, e quindi l’adempimento di tutte quelle regole che riguardano il riciclaggio di denaro, e che avremmo creato trasparenza”.

“Invito tutte le persone interessate – ha concluso – a cliccare su www.ior.va per prendere informazioni su di noi”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login