Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

India: Chiesa contro legge antigay

Edizione del: 21 dicembre 2013

La Corte Suprema indiana ha cancellato la decisione dell’Alta Corte di Delhi che nel luglio 2009 aveva depenalizzato i rapporti intimi tra omosessuali, confermando la validità costituzionale della sezione 377 del Codice Penale e accogliendo il ricorso di larga parte della popolazione e di molte Associazioni culturali e religiose Induiste.

Il Cardinale Cattolico Oswald Gracias, Arcivescovo di Mumbai e Presidente della Conferenza Episcopale Indiana ha protestato contro la decisione, affermando che “la Chiesa Cattolica non è mai stata contraria alla depenalizzazione dell’omosessualità, perché non abbiamo mai considerati i gay come criminali. In quanto Cristiani esprimiamo il nostro pieno rispetto per gli omosessuali. La Chiesa Cattolica si oppone alla legalizzazione dei matrimoni gay, ma insegna che gli omosessuali hanno la stessa dignità di ogni essere umano”.

Nel Catechismo Cattolico si condanna il “peccato”, definendo “gli atti di omosessualità” come “intrinsecamente disordinati” ma si insegna ad accogliere il “peccatore”, gli omosessuali infatti “devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione”.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login