Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Incendio distrugge chiesa Ortodossa

Edizione del: 17 dicembre 2013

Un incendio di vaste dimensione è divampato all’interno della chiesa Ortodossa di Montaner, nel comune di Sarmede, provincia di Treviso, punto di riferimento per i fedeli della comunità Greco Ortodossa di tutta la zona.

Le fiamme, secondo una prima ricostruzione, sarebbero state causate dal corto circuito dell’impianto elettrico delle campane.

Le prime ad accorgersi della nuvola di fumo che si alzava dalla parte posteriore della chiesa, intitolata a Santa Barbara, sono state le Suore del Monastero Ortodosso adiacente alla struttura.

“Dentro è tutto distrutto – ha detto il Sindaco di Sarmede, Eddi Canzian -. Sicuramente i danni saranno importanti ma solo quando i pompieri avranno messo in sicurezza la struttura potremo verificare cosa si è salvato”.

Sul luogo dell’incendio sono subito arrivati sia il parroco Ortodosso che quello Cattolico oltre a decine di fedeli della zona, Cristiani Ortodossi di Montaner rimasti legati al Rito Ortodosso e immigrati provenienti dall’Europa orientale.

Il Sindaco, ha emesso un’ordinanza di inagibilità della chiesa.

“Riuniremo il Consiglio Pastorale e decideremo se mettere a disposizione della comunità Ortodossa il salone parrocchiale o la chiesa di Val” annuncia il parroco della comunità Cattolica di Montaner, don Raffaele Baccega, che ha informato anche il Vescovo Corrado Pizziolo di quanto accaduto.

“Le Suore, hanno tentato di spegnere le fiamme, che avevano trovato facile presa su tovaglie e arredi, con degli estintori – spiega l’Archimandrita Athenagoras Fasiolo – ma non è stato facile”.

“Ho visto del fumo – racconta un testimone – poi i vetri delle finestre sono esplosi e sono uscite le fiamme”.

In quel momento sono arrivati i Vigili del Fuoco da Vittorio Veneto, Conegliano, Pordenone, Gaiarine e Treviso che hanno domato l’incendio e messo in sicurezza la struttura.

Domate le fiamme, intorno a mezzogiorno, una catena di fedeli si è messa al lavoro per recuperare dalla chiesa oggetti, quadri e paramenti Sacri e metterli in salvo.

Danni ingenti per la struttura: anneriti arredi e dipinti, rimane da capire se la chiesa potrà essere ristrutturata o se i danni legati all’alta temperatura registrata sono irreparabili.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login