Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

In ospedale sorella Papa

Edizione del: 18 settembre 2013

La sorella di Papa Francesco, Maria Elena Bergoglio, è stata ricoverata in una clinica di Moron, nella provincia di Buenes Aires.

Lo hanno confermato fonti della famiglia, precisando che la donna di 66 anni “sta bene, non è niente di grave, si sta sottoponendo ad accertamenti medici”.

Secondo i media argentini Maria Elena ha accusato un grave scompenso respiratorio ed è stata ricoverata sotto un altro nome per evitare un assalto dei giornalisti.

Maria Elena, che ha 10 anni meno di Papa Francesco, è la parente più vicina del Pontefice dal momento che i genitori e gli altri fratelli, Alberto, Oscar e Marta, sono tutti morti.

In Argentina è risaputo che Jorge Mario Bergoglio è legato da un grande affetto alla sorella.

Una fonte, citata dal sito di Cronica, una testata argentina, ha riferito che Maria Elena Bergoglio “fumava molto e ultimamente era molto nervosa e abbastanza stressata”.

Dopo l’elezione del fratello al Soglio Pontificio, in un’intervista aveva confessato che fumava un pacchetto e mezzo di sigarette al giorno e che l’emozione per la notizia le avrebbe impedito di smettere come si era ripromessa.

Nella clinica Modelo di Moron, Maria Elena, un’impiegata in pensione, è assistita dai suoi due figli, Jorge e José.

Secondo il quotidiano, Papa Francesco “segue da vicino” l’evoluzione della sorella, e potrebbe considerare la possibilità di viaggiare in Argentina se le sue condizioni peggiorassero

La Dottoressa Silvia Liliana Gago ha confermato che la sorella del Papa, di 66 anni, si trova attualmente nell’Unità Coronaria della clinica “per accertamenti sulla sua medicazione” e che è accompagnata da vari famigliari.

“E’ in buone condizioni”, ha detto la Gago, secondo la quale è probabile che martedì stesso Maria Elena Bergoglio sia stata trasferita a una stanza comune della clinica, giacché “le sue condizioni sono favorevoli, sta molto bene”.

Pablo Narvaja, nipote di Papa Francesco e Maria Elena Bergoglio, ha detto che sua zia è stata effettivamente ricoverata dopo aver sofferto “un picco glicemico”, puntualizzando che ora però “sta bene” ed escludendo la possibilità di un viaggio del Pontefice a Buenos Aires per accudire alla sorella.

“Ha avuto un piccolo problema di irrigazione sanguigna, ma ora sta molto meglio, è stabile e si sta recuperando, e le stanno facendo altri test generali”, ha detto Narvaja.

Interrogato su versioni di stampa che parlavano di uno scompenso severo, il nipote del Papa ha aggiunto che quanto è avvenuto a sua zia “è la conseguenza di una questione di sistema, cioè un forte aumento del glucosio, ma in generale sta bene, non ha problemi cardiorespiratori, il cuore sta bene e anche i polmoni”.

Narvaja ha sottolineato che ha voluto fare dichiarazioni dirette alla stampa per evitare speculazione, “anche se non vorremmo che questo fosse una notizia, perché è piuttosto una questione famigliare e personale e mia zia ha soprattutto bisogno di tranquillità”.

In quanto alla possibilità di un viaggio di Francesco per visitare la sorella, il nipote l’ha esclusa, spiegando che “il Papa ha sentito i figli, di Maria Elena, in questi giorni, ma è tutto sotto controllo, non è una situazione che meriti qualcosa di straordinario”, come appunto una trasferta del Pontefice a Buenos Aires.


Autore: 

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti e al Sindacato Nazionale Critici Cinematografici, prima di approdare a questa redazione (settembre 2013) ha collaborato con altre testate giornalistiche nazionali e toscane, occupandosi oltre che di cinema anche di spettacolo e cronaca.

You must be logged in to post a comment Login