Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Grecia: proteste su riposo domenicale

Edizione del: 5 novembre 2013

Riprende in Grecia il braccio di ferro tra il Governo e i dipendenti del settore del commercio sulla questione dell’apertura domenicale dei negozi prevista dalla legge 4177 varata pochi mesi fa.

La Federazione nazionale dei dipendenti privati, Oiye, in segno di protesta contro la decisione del Governo di dare il via libera all’apertura dei negozi per alcune domeniche durante l’anno ha indetto uno sciopero nazionale di 24 ore per domenica prossima 3 novembre che, secondo la Oiye, sarebbe la prima domenica con i negozi aperti dal 1908, anno in cui in Grecia venne istituito il riposo lavorativo domenicale.

Lo sciopero, secondo quanto si legge in un comunicato diffuso dalla Oiye, non è stato proclamato soltanto a difesa della festività domenicale ma anche “per il ripristino di tutti i principali diritti dei lavoratori” che – secondo il sindacato – sarebbero venuti meno con l’attuazione del Memorandum firmato dal Governo di Atene con i creditori internazionali della Grecia nell’intento di risanare l’economia nazionale.

Anche la potente Chiesa Greco-Ortodossa è, per ovvii motivi, contraria all’apertura domenicale dei negozi.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login