Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

GMG: tra i poveri il Papa ha pianto

Edizione del: 26 luglio 2013

Il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Padre Federico Lombardi, ha replicato ai giornalisti che gli chiedevano di commentare le cronache entusiastiche della stampa brasiliana sulle performance di Francesco a Rio e ad Aparecida.

“Qualcuno parla di Francesco come di un ‘Super Papa’. Nella Favela, però, io ho visto che aveva le lacrime agli occhi per la commozione”.

Due sono gli elementi del carattere del Pontefice che Padre Lombardi ha sottolineato nella sua risposta ai giornalisti: l’empatia che stabilisce con le persone, specialmente con quanti soffrono come i poveri incontrati ieri a Varghinha ai quali ha ripetuto più volte “coraggio, coraggio”, o i giovani ospiti del centro di recupero dell’ospedale Sao Francisco, dove il Pontefice si è recato il giorno prima; ma anche con credenti di altre fedi, come dimostra lo scambio cordiale con i fedeli dell’Assemblee di Dio, che erano davanti alla loro sede e gli hanno chiesto di benedirli.

E poi la sua non comune capacità di lavoro.

“Il programma del viaggio – ha osservato Padre Lombardi – era già impegnativo quando era stato studiato per Papa Ratzinger, ma Francesco ha voluto aggiungere altri appuntamenti, come la tappa ad Aparecida, l’incontro con i 30mila ragazzi argentini e la visita alla Favela. Poi nel calendario già fittissimo Francesco ha voluto inserire anche un incontro con i giovani detenuti. Una quantità di impegni che possiamo considerare abbastanza incredibile. Sono quasi contento che il viaggio sia ormai arrivato a metà: se fosse più lungo noi che lo seguiamo saremmo distrutti, mentre lui sembra avere una energia apparentemente inesauribile. Prendiamola come una grazia di Dio”.

Padre Lombardi ha poi descritto passo passo la giornata appena trascorsa da Francesco, iniziata anche ieri con “un fuori programma: una Messa abbastanza importante con tutti i Seminaristi di Rio, a Sumaré. Ai 300 futuri sacerdoti presenti, il Papa ha proposto una bella omelia sulle letture del giorno, con quella semplicità che è una caratteristica del suo modo di fare la catechesi”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login