Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

GMG: sicurezza non preoccupa Papa

Edizione del: 26 luglio 2013

Da due giorni il Papa esce dalla residenza privata, che in questi giorni è il suo “quartier generale” a Rio, nella sua auto Fiat, con il finestrino aperto, sorridente e salutando la gente.

Le mille polemiche brasiliane sulla sua “seguranca”, sicurezza, sembrano non scalfirlo.

Eppure, a Rio e ad Aparecida, l’intera gestione del viaggio è stata rivista dopo la figuraccia rimediata il primo giorno dagli organizzatori delle visita con la vicenda dell’auto papale bloccata.

Da parte sua Papa Bergoglio non intende comunque abbandonare la “jeep” bianca, aperta sui lati, che infatti ha utilizzato proprio ad Aparecida.

Giunto sul luogo del grande Santuario brasiliano in elicottero, Bergoglio ci ha messo un attimo a salire sulla jeep, che poi ha molto lentamente percorso il chilometro di strada fino al Santuario.

Strada che però era in gran parte transennata, senza impedire comunque il contatto diretto Papa-fedeli.

“E ci mancava altro”, ha commentato una signora brasiliana: “sono qui da ore, e vengo dall’interno del Paese. Volevo vederlo da vicino, ammiro soprattutto la sua umiltà”.

Lungo il percorso, lo stesso Bergoglio aveva più volte detto all’autista “si fermi, per favore”.

In quattro occasioni ha salutato dei bambini avvicinati dai genitori, e ha sempre guardato fisso i diversi gruppi di fedeli, a misura che la jeep andava avanti: un chiaro invito rivolto all’autista, proprio per far rallentare la vettura.

Blindata ormai da giorni da circa 7 mila uomini la tappa di Aparecida è stata studiata a fondo dagli esperti della sicurezza locale.

Bisognerà vedere cosa succede d’ora in poi nella sempre trafficata e caotica Rio, dove anche la metropolitana, con il Papa, alla fine è andata in tilt.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login