Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

GMG: Papa, confessioni e detenuti

Edizione del: 26 luglio 2013

Ricorderanno per tutta la vita quel che hanno ascoltato oggi dalle labbra di Papa Francesco i 22 giovani che il Pontefice ha voluto incontrare personalmente in rappresentanza dei loro coetanei della Gmg.

I primi 5 al Parco di Boa Vista hanno potuto confessarsi da lui: erano una giovane italiana, Claudia, tre brasiliani e un venezuelano.

Si sono inginocchiati nel confessionale che il Pontefice ha occupato per una manciata di minuti alla “Fiera confessionaria” allestita nel Parco.

Erano tutti molto emozionati, per “un’esperienza che non dimenticherò”, come ha evidenziato uno di loro a nome degli altri.

Prima di confessare il Pontefice ha sostato sotto la tenda in cui le Suore di Madre Teresa fanno l’Adorazione Perpetua, e ha pregato in silenzio e in adorazione anche lui.

Trasferitosi all’Arcivescovado, il Papa ha poi incontrato 5 giovani detenuti, accompagnati da alcuni assistenti.

“E’ stato un incontro molto piccolo, con soli 5 giovani, però – ha detto il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede Federico Lombardi – mi sembra la terza sia stata la tappa specifica di attenzione ai giovani che soffrono”.

“E’ stato proprio Francesco – ha confermato Lombardi – a volere questo incontro con alcuni detenuti e mentre viaggiavamo in aereo mi ha detto che potevo rendere noto il fatto che il Papa, ogni due settimane, telefona ad un gruppo di giovani detenuti a Buenos Aires con cui è rimasto amico e in contatto. Quindi, questo tema del rapporto con i giovani detenuti per lui è molto significativo e lo avevamo visto anche in occasione del Giovedì Santo, quando ha voluto andare a Roma a vedere il carcere giovanile, dove ha celebrato la Lavanda dei Piedi”.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login