Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Farmacia Vaticana: ogni giorno 2mila visite

Edizione del: 8 settembre 2015

Farmacia vaticanaCinquanta chili di farmaco anti-scabbia, insieme con un centinaio di confezioni di antibiotici e di antistaminici e una cinquantina di pomate antimicotiche, sono stati consegnati dalla Farmacia Vaticana a una struttura che accoglie gli immigrati a Roma.

Un gesto di grande carità nella tradizione della Farmacia Vaticana, come ha spiegato il Direttore, Fra Rafael Cizo Ramirez: “La Farmacia Vaticana non è un negozio, non è una impresa per guadagnare: non è questo l’obiettivo. L’obiettivo fondamentale della Farmacia Vaticana è fare il bene agli altri. Noi siamo aperti a tutto il mondo, nel senso che abbiamo farmaci che in Italia e in tante altre parte del mondo non si trovano. La gente viene qui e noi possiamo risolvere i loro problemi, queste necessità delle persone che hanno bisogno di questi farmaci”.

La Farmacia Vaticana è tra le farmacie più frequentate al mondo, con 2mila visite al giorno.

Per quanto riguarda gli immigrati malati, è l’Elemosineria Apostolica a richiedere le medicine di cui hanno bisogno.

“Spesso a presentare le richieste per le medicine è lo stesso Elemosiniere, l’Arcivescovo Konrad Krajewski”

Nel laboratorio sono in 3 a lavorare per le persone malate e a volte a prestare aiuto è anche un Frate, nel solco dell’antica tradizione farmacologica dei Fatebenefratelli, che nel 1874 diedero vita all’istituzione in Vaticano.


Autore: 

Nicola Nuti, 35 anni, diplomato, è Capo Redattore di News Cattoliche. Dal 2008 è curatore del sito della Parrocchia San Francesco di Pisa. Ha collaborato con le testate on line Stamp Toscana e La Terrazza di Michelangelo.

You must be logged in to post a comment Login