Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Fam. Cristiana: appello al bene comune

Edizione del: 27 ottobre 2013

Nel numero  in edicola di Famiglia Cristiana, che da questa settimana si rinnova nella grafica e nei contenuti, pubblica un sondaggio Demopolis e un manifesto sulle priorità dei Cattolici per cambiare il Paese “come Papa Francesco sta cambiando la Chiesa”.

Le esortazioni di Papa Francesco a impegnarsi nel bene comune e a un rinnovato coinvolgimento in politica sono accolte dal 90% dei Cattolici che è disposto a indirizzarle verso i giovani, la difesa della famiglia e la solidarietà con i più deboli.

Dai dati emerge che la prima priorità dei Cattolici è il futuro dei giovani, 83%, attraverso sgravi alle aziende che assumono per il 67% e l’investire nella scuola per il 62%.

Per i Cattolici italiani praticanti la prima priorità dei Cattolici, 83%, il futuro dei giovani, attraverso sgravi alle aziende che assumono per il 67% e l’investire nella scuola per il 62%.

Il secondo tema che emerge con forza, lo indica il 75% dei Cattolici, è la legalità e il senso morale della politica: il 75% vuole ridurre il numero dei Parlamentari, il 66% desidera ridurre e rendere trasparente il finanziamento pubblico dei partiti.

La terza priorità di intervento sta nella la difesa della famiglia, indicata dal 70%, soprattutto attraverso i Servizi Sociali di supporto a famiglie con anziani, bambini e disabili, 63%.

Il 64% dei Cattolici italiani chiede, inoltre, solidarietà con i più deboli, ed è compatto, 80%, nell’esigere il blocco dei tagli alla Sanità e al Welfare.

Altra priorità è riferita all’economia: il 61% di coloro che la indicano chiede un più agevole accesso al credito per famiglie e aziende.

A corredo del sondaggio Famiglia Cristiana pubblica un proprio “manifesto”: famiglia, politiche a favore della famiglia e tutela dei giovani per lo studio e l’occupazione per “fare famiglia, fare figli, fare futuro”, etica, politica più trasparente, riforma della Legge Elettorale e abolizione del “Porcellum”, Riforma della Giustizia e del Sistema Carcerario, abolizione del reato di clandestinità e riconoscimento del diritto di cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, e solidarietà, un welfare più equo, con interruzione dei tagli e tutele alle categorie sociali più svantaggiate, nonché una rinnovata attenzione per il sostegno del volontariato, sono i 3 ambiti di impegno del settimanale.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login