Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Editto Milano: Kirill in Serbia

Edizione del: 7 ottobre 2013

Il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, unitamente ai Capi di tutte le altre Chiese Ortodosse e ai Rappresentanti delle altre Confessioni Cristiane, è da venerdì 4 ottobre in Serbia per partecipare nel fine settimana alle celebrazioni conclusive per i 1700 anni trascorsi dall’Editto di Milano, il documento emanato dall’Imperatore romano Costantino, originario di Nis, nel sud della Serbia, che segnò la fine delle Persecuzioni dei Cristiani e l’inizio della tolleranza religiosa.

Una cerimonia religiosa solenne si è tenuta ieri, domenica, a Nis, dove due settimane fa il Cardinale Angelo Scola, Arcivescovo di Milano, ha presieduto un’altra solenne celebrazione per le comunità di fede Cattolica.

Salutando Kirill al suo arrivo a Belgrado, il Patriarca Ortodosso serbo Irinej ha detto che le celebrazioni per l’Editto di Milano è una opportunità per i popoli Ortodossi di riavvicinarsi, e al tempo stesso estendere la fratellanza ad altre Chiese vicine e religioni.

Irinej ha ringraziato Kirill per l’attenzione e il sostegno mostrato nei confronti della Serbia, in particolare sulla questione del Kosovo.

Le celebrazioni per i 1700 anni dell’Editto di Milano, emanato da Costantino nel 313 d.C., vanno avanti dall’inizio dell’anno e si sono articolate con manifestazioni di vario genere, incontri, mostre, conferenze, concerti.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login