Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al servizio news offerto gratuitamente dalla redazione di News Cattoliche, in questo modo riceverai un avviso ogni qual volta pubblicheremo una notizia.

Dorme in chiesa: prete lo sveglia con organo

Edizione del: 18 gennaio 2014

Si è rifugiato in chiesa quando non c’era nessuno e, nel tepore e il silenzio del luogo sacro, ne ha approfittato per farsi una bella dormita.

“Va bene l’accoglienza, ma quando è troppo è troppo”, deve aver pensato il parroco di San Martino di Vigodarzere (Padova) che, per svegliare quello che ormai è un habitué dei “sonnellini” fra i banchi, un uomo di 40 anni, stavolta è ricorso all’organo, e senza metterci troppa dolcezza.

Infatti non era la prima volta che il parroco, don Luigi Bonetto, sorprendeva il visitatore a ronfare in chiesa.

Il prete lo ha lasciato dov’era per almeno un paio d’ore ma quand’è arrivata l’ora della recita del Rosario e i fedeli hanno iniziato a riempire la chiesa, lui dormiva ancora della grossa.

È a questo punto che don Luigi si è seduto all’organo e ha cominciato a intonare qualche leggiadra melodia natalizia facendo capolino dallo strumento per controllare se producesse l’effetto voluto: macché, come niente fosse.

Allora il prete è passato “alle maniere forti”, tirando fuori dallo strumento qualche registro di quelli possenti.

Solo allora l’ospite indesiderato si è svegliato di soprassalto, ha accennato un gesto per scusarsi e, visibilmente imbarazzato e stralunato, si è allontanato.


Autore: 

You must be logged in to post a comment Login